Notizie

All’ombra di un sogno nel cuore della savana

h. 11:00 Mudec Lab
All’ombra di un sogno nel cuore della savana
con Anna Bossi e Daniela Condorelli
a cura di Fondazione Piero e Lucille Corti

Incontro-laboratorio per bambini della scuola primaria. “Il sogno di Awili” è il racconto di un sogno che diventa realtà. Un racconto di amicizia, accoglienza e incontri. Della saggezza africana che traspare dalle parole di una nonna e dei suoi preziosi proverbi. Una storia di volontà e determinazione che dimostra che insieme si possono realizzare anche i sogni che sembrano impossibili.

Un momento di lettura/discussione coinvolgerà anche i genitori/insegnanti in un parallelo tra il sogno della protagonista e quello dei due fondatori dell’ospedale Lacor in Uganda, sostenuto dalla Fondazione Corti. Due sogni diventati realtà. A seguire, si terrà un laboratorio sui desideri: cartellone con albero da vestire di foglie di desideri scritti dai bambini e/o segnalibro da realizzare in ricordo dell’evento.

Libro: Anna Bossi, illustrazioni di Andrea Poles, Il sogno di Awili, Edizioni Astragalo, 2012, ISBN 9788897347217

 

L’amore dei Berberi per la poesia, tra tradizione e modernità

h. 11:00 Mudec Spazio delle Culture
L’amore dei Berberi per la poesia, tra tradizione e modernità
con Vermondo Brugnatelli e Hamza Zirem
a cura di Associazione Culturale Berbera

Presentazione del tema e breve dibattito con gli autori dei due libri proposti, con intermezzi di lettura di brani (in italiano e in berbero) da parte di membri dell’Associazione Culturale Berbera. Saranno eseguiti brevi pezzi musicali ispirati alle poesie evocate.

Libri: Vermondo Brugnatelli, «Mi spezzo ma non mi piego» – La poesia di Si Mohand Ou-Mhand (1849-1905), con testo a fronte in berbero della Cabilia (Algeria), Torino, L’Harmattan Italia, novembre 2016, ISBN 9788878923102
Giuseppe Ungaretti, Jean Amrouche, Conversazioni radiofoniche, a cura di Philippe Jaccottet, trad. di Filomena Calabrese e Hamza Zirem, ed. Universosud, 2017, ISBN 9788899432195

 

Focus #03 Egitto: L’Egitto della post-rivoluzione

h. 17:30 Mudec Spazio delle Culture

con Monica Macchi (esperta del mondo arabo), Giuseppe Acconcia (giornalista) e Chiarastella Campanini (editrice, in video)
a cura di Associazione Per i Diritti Umani

Una Cairo post-moderna sporca, inquinata, sovraffollata, piegata alle leggi del consumismo con giovani rassegnati, frustrati e repressi che in un nichilismo galoppante subiscono regole vetuste e incomprensibili che condizionano e distruggono ogni tipo di relazioni. E con un effetto distopico e straniante si affiancano immagini che danno messaggi diretti, ninja, vocabolari di animali, seguono con linee sinuose il ritmo della lingua. E poi ci sono sesso, droghe e alcol usati non per ricercare il piacere ma come mezzi estremi di stordimento in un sistema di dominazione (sessuale, patriarcale e di mero denaro) in cui tutto è mercato e guadagno. Il corpo, il denaro e il loro legame diventano dunque terreno di conquista, di dominio e di punizione: in questo sta il piacere. Una graphic novel con le tavole di Ayman Zorkany che è diventato anche un corto d’animazione proiettato all’Institut Français del Cairo e in gallerie d’arte come Medrar e Cairo Townhouse Gallery.

Libro: Ahmed Nàgi, Vita: istruzioni per l’uso, Editore Il Sirente , 2016, ISBN 9788887847611

 

Il divenire del passato

h. 16,30 Mudec Spazio delle Culture.

con Giulio Calegari, Francesco Marelli e alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera
a cura di Fondazione Alessandro Passaré

L’incontro con l’autore e la brevissima lettura di alcuni passaggi del libro sarà accompagnata da momenti musicali e interventi performativi relativi alle tematiche trattate nel volume e in dialogo con esse. Verranno accennate alcune scoperte etno-archeologiche di particolare suggestione in territorio africano: l’identificazione di una “città invisibile” in Mali e il ritrovamento, in Eritrea, di un bassorilievo protostorico oggetto di un culto contemporaneo. Anche altri argomenti trattati nel libro, come la pittura corporale nella preistoria e nella contemporaneità, il tempo come strumento, verranno richiamati come opportunità di aprire all’immaginario, per una nuova riflessione, verso un “nuovo sentire” vicino all’arte dei nostri giorni.

Libro: Giulio Calegari, Aperture all’immaginario. Tra archeologia africana e incertezze, Editore Quodlibet, 2017 , ISBN 9788822901095

 

Il ‘grande viaggio’ da Milano a Kathmandu ripercorso da un giornalista a distanza di 40 anni

h. 15 Mudec Spazio delle Culture.

con Emanuele Giordana. Introduce Guido Corradi
a cura di Centro di Cultura Italia-Asia

Un viaggiatore di lungo corso, per passione e per lavoro, ritorna sulla rotta degli anni Settanta per Kathmandu: il “grande viaggio” in India fatto da ragazzo e ripercorso poi come giornalista a otto lustri di distanza. Un sogno che portò migliaia di giovani a Kabul, Benares, Goa, fino ai templi della valle di Kathmandu.

Libro: Emanuele Giordana, Viaggio all’Eden. Da Milano a Kathmandu, Laterza, 2017, ISBN 9788858127711

 

Scritti dalla Città Mondo 2017: il programma

La Direzione Cultura del Comune di Milano presenta anche quest’anno presso lo Spazio delle Culture del Mudec una serie di eventi proposti dalle associazioni e dalle comunità internazionali:

BOOKCITY MILANO 2017
“Scritti dalla Città Mondo”

MUDEC / Spazio delle Culture
venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 novembre

VENERDI’ 17 novembre
Mudec / Spazio delle Culture

h. 15:00
Il ‘grande viaggio’ da Milano a Kathmandu ripercorso da un giornalista a distanza di 40 anni
con Emanuele Giordana. Introduce Guido Corradi
a cura di Centro di Cultura Italia-Asia

Un viaggiatore di lungo corso, per passione e per lavoro, ritorna sulla rotta degli anni Settanta per Kathmandu: il “grande viaggio” in India fatto da ragazzo e ripercorso poi come giornalista a otto lustri di distanza. Un sogno che portò migliaia di giovani a Kabul, Benares, Goa, fino ai templi della valle di Kathmandu.

Libro: Emanuele Giordana, Viaggio all’Eden. Da Milano a Kathmandu, Laterza, 2017, ISBN 9788858127711

h. 16:30
Il divenire del passato
con Giulio Calegari, Francesco Marelli e alcuni studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera
a cura di Fondazione Alessandro Passaré

L’incontro con l’autore e la brevissima lettura di alcuni passaggi del libro sarà accompagnata da momenti musicali e interventi performativi relativi alle tematiche trattate nel volume e in dialogo con esse. Verranno accennate alcune scoperte etno-archeologiche di particolare suggestione in territorio africano: l’identificazione di una “città invisibile” in Mali e il ritrovamento, in Eritrea, di un bassorilievo protostorico oggetto di un culto contemporaneo. Anche altri argomenti trattati nel libro, come la pittura corporale nella preistoria e nella contemporaneità, il tempo come strumento, verranno richiamati come opportunità di aprire all’immaginario, per una nuova riflessione, verso un “nuovo sentire” vicino all’arte dei nostri giorni.

Libro: Giulio Calegari, Aperture all’immaginario. Tra archeologia africana e incertezze, Editore Quodlibet, 2017 , ISBN 9788822901095
Continua a leggere Scritti dalla Città Mondo 2017: il programma